Crea sito

Pagina 2 - Associazione Tutela delle Tradizioni Popolari del Trapanese

Vai ai contenuti

Menu principale:

Pagina 2

Filastrocche
 

Ambaraba'cicci'cocco'

 

     Ambaraba' cicci' cocco'
     tre civette sul como'
     che facevano l'amore
     con la figlia del dottore
     il dottore si ammalo'
     ambaraba' cicci' coccò.

 

Pomodoro  oro

 

Pomodoro, oro, oro
oro di bilancia, ancia, ancia
quanti giorni sei stato in Francia?
(il bambino su cui ci si ferma dice un numero e poi si conta per eliminare
o scegliere un altro)

 

Sotto la cappa del camino

 

Sotto la cappa del camino
     c’era un vecchio contadino
     che suonava la chitarra
     un due tre sbarra.

 

Sotto il ponte di Baracca

 

Sotto il ponte di Baracca
     c'e' Pierin che fa la cacca
     la fa dura dura dura
     il dottore la misura
     la misura a trentatre'
     a star sotto
     sta proprio a te!

 

Pimpirinettenuse

 

Pimpirinettenuse
pimpirinette pan.
(Il bambino la ripete,
con il pugno sotto il mento
eliminando un bambino
ad ogni "pan" finale)

 

Gallinella zoppa

Gallinella zoppa

 

Jaddinedda zoppa zoppa,
Quanti pinni teni 'ncoppa?
E ni teni vintiquattru
Una, dui tri e quattru

Gallinella zoppa zoppa
Quante penne hai addosso?
E ne hai ventiquattro
una, due, tre, quattro

 

L'uccellino

 

Uccellin che vien dal mare
quante penne puo' portare?
Puo' portarne Trentatre',
uno due tre.
Fuori sotto.

 

Topolino

 

Topolino topoletto, zumpappà
si è ficcato sotto al letto zumpappà
e la mamma poveretta zumpappà
gli ha tirato una scarpetta zumpappà
lei gli ha fatto una ficozza zumpappà
grossa come una carrozza zumpappà
corri corri all'ospedale zumpappà
l'ospedale era chiuso zumpappà
corri corri in farmacia zumpappà....

 

C'era una volta

 

C'era una volta un Re
seduto sul sofa'
che disse alla sua serva
raccontami una storia
e la serva incomincio':
C'era una volta un Re
seduto sul sofa'...

 

Piove

 

Piove, piove,
     la gatta non si muove,
     si spegne la candela,
     e si dice.... BUONASERA!

Domani è Domenica

Domani è domenica

Dumani è duminica
tagghiamu a testa a Minica
Minica 'un c'è
tagghiamu a testa o re
u re è ammalatu
tagghiamu a testa o surdatu
u surdatu è a fare a guerra
ni sbattiemu u culu 'nterra

Domani è domenica
Tagliamo la testa a Menica
Menica non c'è
Tagliamo la testa al re
Il re è ammalato
Tagliamo la testa al soldato
Il soldato è a fare la guerra
ci sbattiamo il culo per terra

La Befana

La befana vien di notte
con le scarpe tutte rotte,
col vestito a gran sottana,
viva, viva la befana!

Giro Tondo

Giro giro tondo
     casca il mondo,
     casca la terra
     tutti giu' per terra.

Stella stellina

Stella stellina,
     la notte s'avvicina,
     la fiamma traballa,
     la mucca e' nella stalla;
     la mucca ed il vitello,
     la pecora e l'agnello;
     ognuno ha il suo bambino,
     ognuno ha la sua mamma
     ...e tutti fan la nanna.

La bella lavanderina

La bella lavanderina
     che lava i fazzoletti
     per i poveretti della citta'.
     Fai un salto, fanne un'altro
     fai la giravolta, falla un'altra volta.
     Guarda in su', guarda in giu'
     Dai un bacio a chi vuoi tu!

Le cinque dita

Dice il Pollice che ha fame...
     Porta l'Indice un salame...
     Ma, il Medio e l'Anulare...
     Non lo vogliono affettare...
     Lesto lesto il Mignolino...
     Scappa via col salamino!!!

Le cinque dita

Il pollice dice: "Oh, non c'e' piu' pane!"
L'indice dice: "Come faremo?"
Il medio dice: "Lo ruberemo!"
L'anulare dice: "Ce n'e' ancora un pezzettino!"
Il mignolo dice: "Datelo a me che sono il piu' piccino!!"

Le cinque dita

Nella piazzetta (e si indica il palmo della mano)
c'è un'ochetta
pollice l'acchiappò
L'indice l'ammazzò
 Il medio la spennò
           L'anulare la cucinò
           E il mignolino se la mangiò

         

Le cinque dita

 Il POLLICE cade nel pozzo.
 L'INDICE lo tira su.
 Il MEDIO lo asciuga.
 L'ANULARE gli prepara la pappa.
 Il MIGNOLO se la mangia tutta.
        

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu